Le ultime 10:

 
Tv del dolore: qual è la peggiore trasmissione televisiva del 2014?
  • Pomeriggio Cinque (Barbara D'Urso)
    52,8%
  • Domenica Live (Barbara D'Urso)
    10,4%
  • Quarto Grado (G. Nuzzi e A. Viero
    7,5%
  • Chi l'ha visto? (Federica Sciarelli)
    6,6%
  • La vita in diretta (M. Liorni e C. Parodi)
    17%
  • L'Arena (Massimo Giletti)
    5,7%

Assicurazione auto e moto Quixa

Un consulente personale tutto per te e la convenienza di un'assicurazione auto e moto a un prezzo eccezionale. Scopri Quixa

Più lette
 
Connetti
Utente:

Password:



Life

Mezzogiorno di Klose

Nella partita giocata all'ora di pranzo, la Lazio affamata di gioco e di vittorie si mangia l'Atalanta, in due bocconi. [Francesco Troncarelli]

domenica 15 gennaio 2012 19:12

8 a Klose dell'altro mondo Nella partita giocata all'ora di pranzo, la Lazio affamata di gioco e di vittorie, si comporta nel modo migliore, perchè si mangia l'Atalanta, in due bocconi. Sarà stato l'orario, sarà stata la voglia di mettersi a tavola, fatto è che finalmente la Mitica è tornata a vincere, ottenendo tre punti fondamentali per rilanciarsi nel campionato. Ed è significativo che nel giorno del ritrovato sorriso e della digestione serena, il sigillo definitivo a un banchetto rivelatosi sostanzioso, sia stato messo dal Panzer de noantri (decima rete!) proprio all'ultimo minuto. Come nel derby. E questo è stato certamente il piatto migliore.

7 e tre quarti a Tomic-Seric-Lulic l'evoluzione della specie Fra tutti quelli scesi in campo contro la nostra tradizionale bestia nera, il Pokemon biancoceleste è stato senza dubbio il migliore per continuità. Non si è mai fermato infatti dall'inizio alla fine del match, proponendo gioco e assist senza soluzione di continuità. Ed a onor del vero, c'è da sottolineare che è così dall'inizio del torneo, quando si presentò a San Siro da illustre sconosciuto coi piedi piatti ma con la folle corsa dentro di sè. Grande.

7 a er Nano 40 minuti di non gioco con un gol. Il Profeta ha migliorato il suo record ottenuto nella partita contro il Verona di Coppa, dove non aveva concluso un tubo per tutti i 90 minuti, per poi siglare la rete decisiva su punizione. Questa volta l'ha buttata dentro nella metà del tempo a disposizione e su rigore, dopo aver effettuato quella finta a slalom e a passo di twist che l'ha reso celebre e che fa tremare i tifosi, da vero artista qual'è. Il Silvan dell'Olimpico insomma, che c'è ma non si vede tra uno sbadiglio e una magia. Sim salabim e il gioco è fatto.

6 e tre quarti ad Anticoli Corradu S'è svejato, come il Marchese del Grillo. Dopo aver battuto la fiacca per una serie innumerevoli di partite infatti, finalmente il più romano dei rumeni si è ricordato di essere un buon giocatore ed riuscito a seminare il panico nelle fila degli avversari, ogni qual volta si lanciava in un affondo. Non a caso il rigore che ha cambiato le sorti della partita, è nato da una sua azione. Ora però non tiri i remi in barca, potrebbe fare la fine di Pupo, che come si è fermato coi "Raccomandati", gli hanno chiuso il programma sotto il naso.

6 e mezzo a Speedy Gonzales E' risalito in cattedra. Come Amadeus a "Mezzogiorno in famiglia".

6 e mezzo a Rocco Rocchi Dice, ma come, s'è pappato quell'occasione d'oro prima del raddoppio e lo tieni così in considerazione? Certo, perchè il Capitano è stato sempre una spina nel fianco nella difesa nerazzurra mentre il tedesco era costretto agli straordinari a centrocampo, dimostrandosi nonostante l'età che avanza, ancora un ragazzetto in cerca di gloria. Bravo.

6+ a Matusalemme lemme Gli altri 45 minuti che il Profeta non ha fatto, li ha finiti lui. Flemmatico e giocoliere come sempre, ha accentuato quell’andamento lento di cui è leader facendo giostrare la palla. A mestiere. Francelino-samba-e-vino, una garanzia quando entra in scena. Tipo Morgan a X-Factor.

6+ a Carlos Monzon Ledesma Piazzato davanti alla difesa, er Lumaca è tornato a colpire. Un taglia e cuci che non si vedeva da tempo e che è servito soprattutto ai colleghi delle retrovie a ritrovare sicurezza e tempi. Regista basso insomma come Pupi Avati, che nessuno si fila ma che piazza sempre il film che incassa e fa riflettere gli spettatori.

6+ alla Grande Muraglia Da "Oggi le comiche", a "Oggi ce rimboccamo le maniche". El Cabezon e il Cocchiere con l'aggiunta di zibidì-zibidè-diakitè in sostituzione del brasiliano quando è uscito per infortunio, hanno deciso che di risate gli avversari se ne erano fatte troppe coi loro interventi clowneschi. Messo da parte il copione dell'avanspettacolo che tanti entusiasmi aveva suscitato, hanno così ripreso quello del tran tran calcistico, come dire allineanti e coperti cercando di non fare danni. E ci sono riusciti perfettamente.

6+ a Marchetto Marchetti Sarà il nuovo testimonial di Roberto Carlino dell'Immobildream. Anche lui non vende sogni ma solide realtà. Andateglielo a dire a Muslera.

6 a DinoZauri Riemerso da dietro la lavagna dell'aula di Formello dove era stato messo in castigo dopo i disastri di avvio stagione, il Soldatino ha limitato i danni svolgendo il compito con tenacia e tanta buona volontà. Ha preso carta e penna e sul quaderno a quadretti ha iniziato a scrivere la tabellina del 2 senza fare un errore. Se continua così potrà fare ricreazione insieme agli altri e partecipare alla gita scolastica di Pasqua. Speriamo che la lezione gli sia servita.

Commenti
  • Anonimo 15/01/2012 alle 20:36:09 rispondi
    Non riesco a vedere le pagelliadi di Siena-Lazio...
  • Roberto 15/01/2012 alle 20:55:55 rispondi
    Pagelliadi Siena-Lazio
    è facilissimo trovarle: a fianco di queste Pagelliadi della partita contro l'Atalanta, c'è una colonna intitolata Argomenti simili, sendendo si trova TUTTI A CASA...