Le ultime 10:

 
Che cosa ne pensate dei risultati del Governo Renzi?
  • Ha ragione la Cei: basta promesse
    4,9%
  • Ha ottenuto il 41% quindi deve essere lasciato libero di governare
    8,4%
  • Finita la propaganda fatta a slogan e promesse non resta niente
    52%
  • Finita la luna di miele: o dà risultati e è meglio cambiare
    6,2%
  • La rottamazione non ha portato i frutti sperati
    2,7%
  • Non basta essere giovani occorre essere competenti
    11,6%
  • Non comanda più la politica, comanda la finanza internazionale. Quindi Renzi può poco
    14,2%

Assicurazione auto e moto Quixa

Un consulente personale tutto per te e la convenienza di un'assicurazione auto e moto a un prezzo eccezionale. Scopri Quixa

Più lette
 
Connetti
Utente:

Password:



Politics

Omaggio al "Io non ci sto..."

Oscar Luigi Scalfaro è ricordato anche per il suo celebre discorso in Tv nel quale usò questa espressione. Questi sono i "non ci sto" che vorrei dire ora. [Vauro]

lunedì 30 gennaio 2012 02:40

Non ci sto a credere che ci siamo liberati di Berlusconi. Berlusconi è sempre lì e i suoi interessi nessuno li tocca.

Non ci sto a credere che democrazia sia un governo non eletto.

Non ci sto a ringraziare e ad adorare un presidente della Repubblica che avrebbe salvato la democrazia promuovendo attivamente un governo non eletto.

Non ci sto al ricatto "allora preferivi Berlusconi?".

Non ci sto ad essere "salvato" da un branco di squali della finanza.

Non ci sto con i partiti dell'opposizione che opposizione non hanno mai fatto e che ora se ne stanno belli belli insieme a quelli ai quali avrebbero dovuto opporsi.

Non ci sto nel coro di "non disturbare il manovratore" perché se nessuno lo disturba il manovratore ci porta dove cazzo gli pare;

dite che non ho capito niente? Si vede che non ci sto con la testa... e manco col cuore.

Commenti
  • Anonimo post comunista 30/01/2012 alle 08:28:02 rispondi
    Anch'io non ci sto, ma all'incontrario
    Meglio, molto meglio una vignetta. Il resto sa troppo di Travaglio con un pizzico sintetico di Santoro. Gusti che possono piacere. A me no. A me piace più questo governo rispetto a quello di prima, e molto. A me piace Giorgio Napolitano (se era questo il riferimento), e ho apprezzato in ritardo anche Scalfaro. Gli eletti col Porcellum sono espressione di democrazia come il Fatto Quotidiano è un giornale di sinistra. Che l'attuale governo Monti sia formato da un branco di "squali della finanza", più che una esagerazione mi pare una cazzata.
  • Libera1920 30/01/2012 alle 09:25:06 rispondi
    Chi ti deve salvare?
    Da chi vuoi essere salvato? Fai i nomi per favore! Io non vedo niente e nessuno che sia in grado anche solo di sussurrare qualcosa di credibile. C'è un fermento vitale, esigenze e proposte di un mondo e di una economia "alternativi" che nessuno sta valutando o rappresentando. Faremo da soli e il voto politico sarà un simpatico accessorio....
  • Anonimo 30/01/2012 alle 11:54:01 rispondi
    il medesimo
    io so che sti bocconiani, esperti non si sa di che, hanno dimostrato di essere meno bravi a fare i conti di mia nonna, Dio l'abbia in gloria. Niente di meglio per risanare l'economia che licenziare più gente possibile, far pagare più cara la benzina e ridurre la capacità di spesa (e i consumi).
    In due mesi ci hanno ridotti come il Ruanda
  • Rossella 30/01/2012 alle 11:55:44 rispondi
    Condivido tutti e 5 i "Non ci sto", anche se la lista potrebbe essere più lunga...
  • Ivano 30/01/2012 alle 11:56:41 rispondi
    Vauro, ti stimo per le tue vignette, ma questa tirata non ha lo spessore del "Non ci sto" di Scàlfaro: mi sembra troppo ripiegato sulla stretta attualità.
    Ah, ti ricordo di passaggio che in Italia non c'è mai stato nessun governo "eletto": il popolo *non elegge* il governo, ma il parlamento e che la nostra Costituzione - Scàlfaro lo sapeva molto bene e ha lottato per ricordarcelo - prevede che sia il parlamento a votare il governo.
  • Sabrina 30/01/2012 alle 11:58:05 rispondi
    Grande
    In poche parole dici quello che pensiamo in tanti. E basta con la sinistra che ti chiede solo di ingoiare rospi. Ma un progetto di società ce l'abbiamo o no?
  • Silvio 30/01/2012 alle 12:00:08 rispondi
    Io...ci sto!
    Ebbene sì!
    Malgrado Monti, Profumo (di) Passera & C. siano lacchè della finanza, io...ci sto! E non è certo perchè mi chiamo Silvio...
    Vista la situazione attuale (nonchè i miei principi su come raggiungere un obiettivo), preferisco una "rivoluzione morbida" al tentare la solita rivoluzione hard (fa tutto schifo tranne il potere al popolo).
    Lo dico soprattutto pensando ai deboli, ai malati, agli anziani e ai disabili, fascie di popolazione molto più indifese di operai, impiegati, studenti ecc.
    Se scatta la repressione della rivoluzione, come al solito chi ci rimette (non solo economicamente, intendo la vita) sono i più deboli.
    E allora, preferisco fare piano. Preferisco soffrire. Probabilmente mi sbaglio, forse sono troppo "morbido", lo so.
    Ma voglio anche notare e far notare che questo governo ambiguo (in pochi mesi) ha comunque fatto più di qualsiasi altro governo in sessant'anni. O almeno ha fatto meno danni.
    Se poi dovessi notare che le cose vanno "a rotoli" per l'ennesima volta...beh..
    O VICTORIA O MUERTE.
    P.S.: Vauro, sei un grandissimo, sei il mio vignettista preferito da sempre (anche per i tuoi valori, ma la tua tecnica mi ha ispiratoda sempre, bravo!)
  • Mario 30/01/2012 alle 12:00:40 rispondi
    Il gol de Turone era bono!
    Ma l'ha scritta Vauro o un 15enne con kefiah e pugno chiuso?
  • Sabrina 30/01/2012 alle 12:01:42 rispondi
    Grande
    Grande Vauro, hai detto in poche parole quello che tanti pensiamo. Ma la sinistra ce l'ha un progetto o sa solo farci ingoiare rospi?
  • Alessio C. 30/01/2012 alle 12:06:53 rispondi
    Fantastico
    Non sono d'accordo su tutto ma non hai tutti i torti
  • Anonimo 30/01/2012 alle 12:10:35 rispondi
    Ben detto vauro!
  • antonella 30/01/2012 alle 12:22:08 rispondi
    Condivido appieno...
    E soprattutto...NON CI STO al ricatto "allora preferivi Berlusconi".
  • 30/01/2012 alle 12:25:20 rispondi
    Fin troppo buono
    La tua moderazione si scontra con l'estremismo di questi accaniti sostenitori del capitalismo finanziario. Il dire "non mi piace" diventa motivo di attacchi violenti da elementi conformati ad un sistema. Se a qualcuno piace Monti saranno problemi suoi ( ma purtroppo anche miei). Ne riparleremo tra qualche anno.
  • Umby 30/01/2012 alle 12:26:12 rispondi
    Concordo con te Vauro.
    vorrei se mi è permesso rispondere a chi definisce questo governo nominato meglio del precedente:
    in democrazia un Governo viene eletto perché rappresenti e tuteli gli interessi del Popolo Sovrano e non che difenda gli interessi del mercato finaniario oppure i propri (come Berlusconi)
    Hai investito in titoli di stato e ti è andata male? ciccia, per quale motivo gli Stati debbono affamare il Popolo per difendere gli interessi degli speculatori? io se compro delle azioni e mi va male mica mi rimborsa nessuno!
    L'attuale governo - poco tecnico e molto politico - è stato messo lì da chi ha consentito di buttare via miliardi di € per salvare l'Alitalia, da chi ha firmato le peggio porcate di Berlusconi, non ultima la porcata Gelmini,e nel 2010 ha regalato un mese di tempo a ColuiCheNonVuolEssereProcessato per comprarsi la maggioranza in parlamento, esponendo il paese all'attacco speculativo della finanza internazionale nel 2011.
    Se questo fosse un governo serio, invece di autorizzare i bombardamenti aerei in Afghanistan e cercare tutti i pretesti per smantellare l'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori metterebbe all'asta le frequenze tv stimate circa 30 miliardi di €.
    Basta, sennò mi faccio il sangue amaro ....
  • Giovanni Avanzi 30/01/2012 alle 12:26:19 rispondi
    Io invece CI STO!
    Io invece CI STO ad un governo non eletto:
    la nostra Costituzione prevede che il Presidente del Consiglio lo nomini il Capo dello Stato, e che poi debba ottenere la fiducia del parlamento.
    Ed è giusto che sia così. In alternativa c'è il populismo e la tentazione di cortocircuito mediatico su cui Mr.B. ha costruito le sue fortune politiche.
    Ribadisco: fortunatamente noi votiamo per eleggere dei parlamentari e non per eleggere un capo del governo!
  • Silvio 30/01/2012 alle 12:50:52 rispondi
    @Umby:
    sono d'accordo con te. Sì.
    Ma il mio concetto è che un vero cambiamento necessita di una presa di coscienza di molti. E siamo ancora in questo stadio. Siamo ancora in una fase in cui una rivoluzione sarebbe (secondo me) un fallimento, troppe sono ancora le persone "addormentate". Andiamo per gradi. E senza troppi feriti. No?;)
  • Anonimo 30/01/2012 alle 14:01:38 rispondi
    non ci sto solo al tuo primo non ci sto... quello riferito alla presenza pervasiva di berlusconi della quale non ci siamo affatto liberati per il resto non condivido affatto i successivi non ci sto.. e anche quando parli di governo non eletto per favore spiegami quale governo abbiamo eletto noi!
  • Post-compagno 30/01/2012 alle 14:12:35 rispondi
    Anonimo post-comunista, non so ancora se sono d'accordo con te su tutto o solo su una parte, ma una cosa la posso dire da subito: mi sei piaciuto! Un abbraccio post-comunista.
  • Anonimo 30/01/2012 alle 14:17:26 rispondi
    non ci sto!
    Vedi, caro Vauro, forse sono tanti che non ci stanno, ma abbiamo altre alternative meno dolorose? Ma vogliamo ammettere che con Monti abbiamo acquistato credibilità? Credo che in questo momento sia meglio "starci"
  • mario 30/01/2012 alle 15:39:46 rispondi
    non ci sto
    non è esatto affermare che questo Governo non è stato eletto. Nel nostro sistema il Governo lo sceglie il Parlamento. Questo Governo, come tutti gli altri, si regge sul voto del Parlamento che gli dà la fiducia a approva le leggi. Non c'è differenza da tutti gli altri Governi
  • Andrea 30/01/2012 alle 21:40:10 rispondi
    Osservazione.
    D'accordo in tutto e per tutto con Vauro. Una piccola osservazione per coloro che sottolineano il fatto che la nostra sia una Repubblica parlamentare: avete ragione, noi eleggiamo solo i parlamentari, il compito di formare il governo è affidato al presidente della Repubblica e al parlamento, da cui l'esecutivo deve ottenere la fiducia. Tuttavia, vi ricordo che il parlamento dovrebbe esprimere la volontà popolare: chi l'ha detto che gli Italiani volevano che a governarli fosse questa cricca di "esperti"? Il signor Monti sarebbe anche potuto diventare presidente, ma solo e soltanto in seguito alla campagna elettorale e alle elezioni, nel caso che la coalizione "Europeista-Economista-Capitalista" fosse uscita vincitrice. In Italia è avvenuto un colpo di Stato e ad effettuarlo è stata proprio la più alta carica della Repubblica.
  • Desk 30/01/2012 alle 21:40:49 , modificato il 2012-01-30, alle 21:46:18 rispondi
    PRECISAZIONE
    Per un errore, inizialmente il testo di Vauro era stato messo online in versione incompleta.
    Ora il testo è integrale.
    Perdonateci.
  • franco 30/01/2012 alle 21:47:55 rispondi
    Eh no!
    Il punto due è una minchiata! Ti hanno lavato il cervello come alla maggior parte degli italiani! Non si elegge un governo e ne ho le scatole piene delle liste con il nome del leader. Rivoglio i vecchi partiti dove si discuteva e a volte ci si prendeva a sediate. Dove c'era il rispetto degli altri come persone.

    Perché ho scritto minchiata? Perché noi eleggiamo un parlamento che poi vota un governo. Si può essere più o meno d'accordo con il governo, ma Monti ha la stessa legittimità dei governi di SB (non ricordo il nome...) e Prodi. Anzi ha i voti della maggioranza assoluta degli elettori del parlamento, cosa che SB non ha mai avuto.

    Per ora non mi esprimo ancora se mi piace o no 'sto governo. Aspetto che finisca il giro completo delle decisioni. Poi deciderò se dargli 4 o un 6-. E se si prende 4 è il doppio del governo precedente. Ed a freddo mi sono convinto che il peggior ministro sia stata la Brambilla (fuori tema ma mi piace scriverlo).
  • Anonimo 30/01/2012 alle 22:09:22 rispondi
    Io per ora ci sto...
    ... Ma ben attento a cambiare idea se servirà. Concordo con chi ti ha ricordato che noi eleggiamo un parlamento, non un governo caro vecchio simpaticissimo testone duro e puro di un Vauro, Dio ti conservi in salute x sempre. Anche leggendo l'immane fattura Enel (che botta!!!) poco fa, non mi pare nulla in confronto ai disastri che ha combinato lo gnomo. Sono un ragazzo del '59... :)) ne ho passate tante, me le ricordo tutte... Dai monolore DC al pentapartito al CAF ...per arrivare ad oggi: ma tu ti sei scordato che guappetti erano in plancia di comando? E LUI sta preparando il ritorno, tra forconi, TIR, mafia, malcontento montante... Stai al suo gioco Vauro? Ti manca così tanto Scilvietto? Lo so, per un satirico, un satiro al potere è manna ma a tutto c'è un limite, nn credi? Con immutato affetto progressista. Claudio
  • Anonimo 30/01/2012 alle 22:48:38 rispondi
    Scusa sai ma sono proprio i deboli i malati ecc che questo governo sta affondando non noialtri che ce lo possiamo permettere....
  • Anonimo 30/01/2012 alle 23:20:27 rispondi
    Sono d'accordo ma se siamo abbastanza stupidi per 20 anni di berlusconismo siamo abbastanza stupidi anche per un governo non democratico che ha un obiettivo condiviso da almeno più di una persona. Non trovo nessuna differenza tra l'essere ignorata da un gruppo da me eletto o da un gruppo messo a governarci da altri.
  • ginevra 31/01/2012 alle 00:17:14 rispondi
    io ci sto
    io ci sto ad un Presidente che ha avuto il coraggio e la forza di dire a B di farsi da parte perchè davanti a noi c'era il baratro e lo scherno degli altri paesi
    io ci sto con un governo nominato e appoggiato da coloro che sono stati eletti dal popolo, perchè questa è la nostra costituzione che ci piaccia o no
    io ci sto perchè pur non condividendo totalmente i progetti del governo in meno di 2 mesi ha fatto cose che i precedenti non avevano fatto cominciando a mettere mano forse un po' troppo timidamente alle "caste" di notai, liberi professionisti, farmacisti ecc. e dando segnali forti agli evasori (vedi cortina, milano ecc)
    Io ci sto perchè spero che questo governo riesca a darci un
      po' di ossigeno, e se possibile una legge elettorale nuova , perchè il prossimo anno la politica, rigenerata e rinnovata, possa tornare a governare seriamente il nostro paese
  • Alberto 31/01/2012 alle 01:50:49 rispondi
    Normalità?
    Beh onestamente stiamo facendo il paragone tra la m***a e la pasta... Ovviamente quello di Berlusconi non so come si possa definire governo, questo almeno fa le cose normali che un governo deve fare, non dico mica che sta facendo faville oppure le azzecca tutte ma almeno sta provando a fare qualcosa. Insomma mi posso sinceramente dire felice di un governo che governa e che fa qualcosa, si può non essere concordi ma devo dire che niente fa meglio alla politica dell'assenza dei politici.
  • Marco Aicardi 31/01/2012 alle 08:22:04 rispondi
    commento
    Purtroppo c'è Monti e i suoi banchieri perchè in Italia non c'è NESSUNO che abbia lo spessore morale e le capacità di fare politica senza curare gli interessi di qualcuno nei paesi veri l'opposizione è in grado di costruire un'alternativa credibile ma in Italia l'opposizione ha saputo fare bene solo gli interessi di berlu dalla legge antitrust che è presente in tutti i paesi civili fino a tutti i lodi mandati giù in un sol boccone. quanto alle rivoluzioni soft beh non si può fare la frittata senza rompere le uova....
  • Anonimo 31/01/2012 alle 12:06:18 rispondi
    scopro solo ora di pensarla esattamente come te....!
  • Anonimo 31/01/2012 alle 14:05:05 rispondi
    più che non starci sarebbe ora di starci...ma per cortesia voi che lo spazio di parlare lo avete già guadagnato tirate fuori i coglioni per davvero e cominciate a fare i nomi, le candidature ed i PROGRAMMI!!!!!!!!!!!
    ...altrimenti continueremo a fare elenchi di ciò che non ci piace e ci dovremo aggiungere che IO NON CI STO AD ANDARE ALLE URNE SENZA SENTIRMI MAI PIENAMENTE RAPPRESENTATO.
  • francesco 01/02/2012 alle 09:51:30 rispondi
    " NON CI STO'"
    Carissimo Vauro ti dico che sono d'accordo con alcuni "NON CI STO'" Ma su altri voglio sperare che siano solo provocazioni.
  • Maria 21/02/2012 alle 00:31:19 rispondi
    NON CI STO
    non ci sto! Non ci sto con tutti questi ladri.... ci hanno tolto tutto,il lavoro, i soldi (pochi) che abbiamo sudato, i buoni pensieri, il senso di appartenenza, la speranza di una vecchiaia e di una pensione per cui abbiamo già pagato, vogliono toglierci qualsiasi tutela e adesso tentano di fregarci con i Bocconiani! Ma i super esperti della Bocconi o meglio della sforna-tromboni come mai non riescono a colpire i super ricchi, non riescono a trovarli... che peccato! Intanto ci fanno vedere che vanno a fare le sorprese per gli scontrini...specchietti per le allodole!
    Il "malloppo" degli intoccabili è sempre lì, sempre più intoccabile! Adesso i Bocconiani ci faranno credere che le vere ricchezze sono detenute dagli operai in cassa integrazione, per questo è necessario toglierla!
  • giorgio 14/04/2012 alle 13:25:52 rispondi
    Da quando i governi si eleggono????
    Secondo la Costituzione del nostro paese è il presidente della Repubblica a indicare un presidente del Consiglio dei ministri che propone una lista di ministri, ovvero un governo.
    Sarebbe gravissimo se eleggessimo il governo, non ci sarebbe più nessuna garanzia di controllo parlamentare sul suo operato.
    Rileggiamoci la Costituzione e non diciamo stupidaggini.