Le ultime 10:

 
Secondo voi qual è la parola che meglio racconta il 2014?
  • Crisi
    37,8%
  • Ebola
    6,1%
  • Femminicidio
    3%
  • Jobs act
    3,7%
  • Mafia (capitale e no)
    15,9%
  • Isis
    7,3%
  • Manganello
    12,8%
  • Alluvione
    1,2%
  • Riforme
    1,2%
  • Razzismo
    6,1%

Assicurazione auto e moto Quixa

Un consulente personale tutto per te e la convenienza di un'assicurazione auto e moto a un prezzo eccezionale. Scopri Quixa

Più lette
 
Connetti
Utente:

Password:



Media

Sky Go fa Start and Stop

Il dilettantismo digitale di Sky Italia: lancia il sistema per accedere ai programmi su tablet, Pc e Mac ma non attrezza i server e il sistema va in tilt.

Desk
sabato 3 marzo 2012 11:20

di Pino Bruno

Ci risiamo, dilettanti (digitali) allo sbaraglio. Sky Italia lancia in gran pompa il nuovo Sky Go, che permette di accedere anche in mobilità a una selezione dei migliori programmi, ma non attrezza i server e così è impossibile attivare il servizio per Pc, Mac e tablet. Inutile telefonare al servizio clienti. Sono subissati di chiamate di clienti incazzati e neanche i ragazzi del call center riescono a operare sul sistema. Ingenuità inaccettabili. Anche un bambino (nativo digitale) avrebbe capito che i server sarebbero andati in tilt per picchi di richieste.

Caro cliente, i servizi del FAI DA TE non sono al momento disponibili. Ci scusiamo per il disagio e ti preghiamo di provare più tardi.

D'altronde il servizio - se e quando funzionerà - è indubbiamente appetibile. Chi è già cliente di Sky HD non deve pagare un centesimo in più per vedersi i programmi su computer e dispositivi mobili. Sky prima ha tentato di chiedere altri soldi, poi ha fatto marcia indietro a causa delle proteste e delle scarse adesioni.

I canali disponibili in mobilità saranno venticinque tra sport, calcio, news, intrattenimento, serie tv e programmi per bambini. Manca il cinema, e non si capisce perché.

Sulla pagina ufficiale di Sky che racconta il nuovo servizio non si fa cenno agli inconvenienti tecnici, e non è un bel modo di comunicare.

Se vuoi leggere l'articolo con tutti i link clicca qui.

Commenti