Il servizio di sicurezza ucraino afferma di aver distrutto più di 1.000 carri armati russi dall'invasione
Top

Il servizio di sicurezza ucraino afferma di aver distrutto più di 1.000 carri armati russi dall'invasione

Il Servizio di sicurezza ucraino (SBU) ha dichiarato di aver distrutto 1.006 carri armati russi da quando Mosca ha lanciato la sua invasione su vasta scala nel febbraio 2022.

Il servizio di sicurezza ucraino afferma di aver distrutto più di 1.000 carri armati russi dall'invasione
I militari ucraini della 59a brigata su un carro armato T-72
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Giugno 2024 - 11.03


ATF

Il servizio di sicurezza ucraino afferma di aver distrutto più di 1.000 carri armati russi dall’invasione

Il Servizio di sicurezza ucraino (SBU) ha dichiarato di aver distrutto 1.006 carri armati russi da quando Mosca ha lanciato la sua invasione su vasta scala nel febbraio 2022.

La maggior parte è stata distrutta nei violenti combattimenti nelle regioni di Donetsk e Kharkiv, aggiungendo che i soldati russi spesso hanno cercato di sfondare le posizioni di difesa delle truppe ucraine utilizzando veicoli corazzati pesanti.

In un post su Telegram, la SBU ha scritto: “Contro i carri armati nemici è stato utilizzato il massimo arsenale di armi perforanti e sistemi senza pilota (droni).

Un gran numero di veicoli corazzati russi furono colpiti nelle fasi iniziali dell’offensiva, prima che andassero ad assaltare le posizioni ucraine. Alcuni carri armati furono distrutti insieme ai loro equipaggi.

La SBU, insieme ad altre unità delle forze di difesa dell’Ucraina, continua a “sminuire” i gruppi di occupazione della Federazione Russa per avvicinare la nostra vittoria”

Leggi anche:  Ucraina, per l'Europa la diplomazia può attendere e la parola è solo alle armi
Native

Articoli correlati