Google licenzia 28 dipendenti che avevano protestato contro il contratto cloud con il governo israeliano
Top

Google licenzia 28 dipendenti che avevano protestato contro il contratto cloud con il governo israeliano

Google ha dichiarato giovedì di aver licenziato 28 dipendenti dopo che alcuni dipendenti hanno partecipato alle proteste contro il contratto cloud della società con il governo israeliano.

Google licenzia 28 dipendenti che avevano protestato contro il contratto cloud con il governo israeliano
Proteste contro il contratto con Israele vicino Google
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Aprile 2024 - 14.34


ATF

Google ha dichiarato giovedì di aver licenziato 28 dipendenti dopo che alcuni dipendenti hanno partecipato alle proteste contro il contratto cloud della società con il governo israeliano.

L’unità Alphabet ha affermato che un piccolo numero di dipendenti che protestavano sono entrati e hanno interrotto il lavoro in alcuni uffici non specificati. “Impedire fisicamente il lavoro di altri dipendenti e impedire loro di accedere alle nostre strutture è una chiara violazione delle nostre politiche e un comportamento completamente inaccettabile”, ha affermato la società in una nota.

Google ha dichiarato di aver concluso indagini individuali, con conseguente licenziamento di 28 dipendenti, e che continuerà a indagare e ad agire secondo necessità.

In una dichiarazione su Medium, i lavoratori di Google affiliati alla campagna No Tech for Apartheid lo hanno definito un “flagrante atto di ritorsione” e hanno affermato che tra i licenziati di Google c’erano anche alcuni dipendenti che non avevano partecipato direttamente alle proteste di martedì. .

“I lavoratori di Google hanno il diritto di protestare pacificamente contro i termini e le condizioni del nostro lavoro”, aggiunge la dichiarazione.

Leggi anche:  Il Belgio chiede il divieto totale per i paesi Ue di esportare le armi a Israele

La fazione che protesta afferma che Project Nimbus, un contratto da 1,2 miliardi di dollari assegnato a Google e Amazon.com nel 2021 per fornire al governo israeliano servizi cloud, sostiene lo sviluppo di strumenti militari da parte del governo israeliano.

Nella sua dichiarazione, Google ha sostenuto che il contratto Nimbus “non è diretto a carichi di lavoro altamente sensibili, classificati o militari relativi ad armi o servizi di intelligence”.

Native

Articoli correlati