Berlusconi al telefono: questa sera ho due bambine a cena
Top

Berlusconi al telefono: questa sera ho due bambine a cena

La trascrizione delle intercettazioni telefoniche, centinaia di file e di pagine di conversazioni, stata depositata oggi dal perito nominato dal Tribunale di Bari.

Berlusconi al telefono: questa sera ho due bambine a cena
Preroll

Desk2 Modifica articolo

5 Marzo 2015 - 17.55


ATF

Spunta una nuova intercettazione telefonica tra Silvio Berlusconi e Gianpaolo Tarantini. “Queste due bufale (incomprensibile) messe in giro veramente una cosa pazzesca.., vedo su tutte le agenzie internazionali sono accusato di frequentare delle ragazze minori, roba da matti . E continua: Non c’ una velina nelle mie liste…i prototipi a cui (incomprensibile) si chiamano Carfagna, si chiamano Gelmini.., si chiamano Prestigiacomo, si chiamano Ravezzo .., si chiamano Bergamini.., si chiamano coso.., tutte le mie parlamentari sono le migliori della Camera.., 98.8% di presenza al voto..” .

Silvio Berlusconi parla al telefono con Gianpaolo Tarantini e commenta le notizie di stampa degli ultimi giorni che lo riguardano. Era il 3 maggio 2009. Il telefono di Tarantini intercettato nell’ambito dell’indagine della Procura di Bari sulle escort portate a casa dell’ex premier. Dicono – aggiunge il Cav – che per rinnovare la classe politica dobbiamo mettere delle donne, e quando uno fa un timido accenno a mettere delle donne, 3 donne.., su 72 deputati.., eh.., 3..; poi le altre fanno schifo perché si chiamano.., sono come la Rosy Bindi.., no? .

Leggi anche:  Berlusconi, un anno fa moriva il populista che sostituì l'educazione con l'intrattenimento

La trascrizione delle intercettazioni telefoniche, centinaia di file e di pagine di conversazioni, stata depositata oggi dal perito nominato dal Tribunale di Bari ed ora agli atti del processo in corso per favoreggiamento della prostituzione in cui Gianpaolo Tarantini imputato insieme con altre sei persone, tra le quali la tedesca Sabina Beganovic, la cosiddetta ‘ape regina’ delle feste di Berlusconi.

ASCOLTA L’AUDIO INTEGRALE DELL’INTERCETTAZIONE

 

Native

Articoli correlati