Carabinieri spacciatori, Meloni scimmiotta Salvini: "Non permetteremo che si infanghino le Forze dell'Ordine"
Top

Carabinieri spacciatori, Meloni scimmiotta Salvini: "Non permetteremo che si infanghino le Forze dell'Ordine"

Meloni: "Chi sbaglia paga e se chi sbaglia indossa una divisa, rappresenta lo Stato e ha il dovere di difendere i cittadini dovrebbe pagare il doppio. Ma..."

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni
Preroll

globalist Modifica articolo

22 Luglio 2020 - 19.43


ATF

La Destra è sempre incredibile: quando un singolo migrante commette un reato, allora si attacca l’intera categoria; quando a commettere un reato, anzi plurimi reati, sono i carabinieri, allora “l’Arma è e rimane un punto di riferimento insostituibile degli italiani e non permetteremo che qualcuno utilizzi l’inchiesta di Piacenza per infangare il lavoro quotidiano di oltre 110mila uomini e donne che con abnegazione fanno il proprio dovere”, come ha scritto Giorgia Meloni copiando Salvini che aveva scritto ‘nessuno osi infangare le forze dell’ordine’. 
Siamo nei giorni in cui ricorre il 19esimo anniversario della macelleria messicana della scuola Diaz del G8 di Genova. Siamo nel paese di Stefano Cucchi, Federico Aldrovandi e altri innumerevoli morti sulla coscienza delle Forze dell’Ordine. È incredibile che la Destra semplicemente si rifiuti di vedere che esiste un problema interno alle Forze dell’Ordine che non può essere bollato come ‘caso isolato’. 

Leggi anche:  Europee, Matteo Salvini: "In campagna elettorale ho perso 4 chili, sono sicuro di finire sopra Forza Italia"
Native

Articoli correlati