Il mare in tempesta non ferma i barchini: soccorsa barca con 55 persone
Top

Il mare in tempesta non ferma i barchini: soccorsa barca con 55 persone

Nelle ultime ore, altri 55 migranti sono arrivati a Lampedusa. Nonostante il mare sia in tempesta, tanto da consigliare l'interruzione del servizio di linea tra l'isola delle Pelagie e Porto Empedocle

Il mare in tempesta non ferma i barchini: soccorsa barca con 55 persone
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Febbraio 2024 - 14.22


ATF

Mare in tempesta nel Canale di Sicilia, eppure non si fermano i viaggi della disperazione dall’altra sponda del Mediterraneo. Nelle ultime ore, altri 55 migranti sono arrivati a Lampedusa. Nonostante il mare sia in tempesta, tanto da consigliare l’interruzione del servizio di linea tra l’isola delle Pelagie e Porto Empedocle, i barconi continuano a salpare dalla Libia verso la Sicilia.

Poco prima delle 8 e 30, la motovedetta Cp327 della guardia costiera ha soccorso una carretta di 7 metri con a bordo eritrei, egiziani, etiopi, marocchini e sudanesi. Hanno riferito di aver iniziato il viaggio a Zouara, pagando 4mila dollari a testa. Partenza, alle 23 di mercoledì. Anche questo gruppo è stato portato all’hotspot di contrada Imbriacola che al momento conta 428 ospiti.

La prefettura di Agrigento, d’intesa con il Viminale, nell’impossibilità di trasferire i migranti dell’hotspot di Lampedusa via mare, ha predisposto per lunedì un volo per Bergamo con quasi 200 persone. Novanta verranno accolti nelle strutture del Piemonte, altrettanti in quelle del Veneto. Fra i 428 migranti presenti nella struttura di primissima accoglienza di Lampedusa ci sono anche una trentina di minori, sotto i 14 anni.

Leggi anche:  Ong Mediterranea, Luca Casarini annuncia: "Portiamo in giudizio il governo Meloni"
Native

Articoli correlati