Salvini al Cremlino, Casini: "Non si presti a fare il burattino di Putin"
Top

Salvini al Cremlino, Casini: "Non si presti a fare il burattino di Putin"

Il senatore centrista: "Bisogna evitare di essere ricevuti solo per essere strumentalizzati nel tentativo di dividere Europa e l'Occidente"

Salvini al Cremlino, Casini: "Non si presti a fare il burattino di Putin"
Pier Ferdinando Casini
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Maggio 2022 - 19.37


ATF

Salvini è talmente imbarazzante che nemmeno l’ultimo dei putiniani riesce a difenderlo. Eppure lui insiste come se si trattasse del nuovo messaggero di pace e non l’ultimo degli opportunisti.

«Nessuna persona seria in Europa ha pensato che la Nato si appresti ad invadere la Russia. La Russia ha uno storico problema con la democrazia, quello che avviene da dieci anni è la lotta tra la Russia e la democrazia, Putin non la sopporta ai suoi confini. Tutti vogliamo la pace, ma il problema è come conseguirla. Molti vedono le iniziative di Salvini. Io voglio credere alla genuinità dei suoi propositi ma è necessario non prestarsi ad essere i burattini di Putin. Bisogna evitare di essere ricevuti solo per essere strumentalizzati nel tentativo di dividere Europa e l’Occidente». 

Lo ha detto il senatore Pierferdinando Casini a Lucca durante la presentazione del libro di Andrea Marcucci `Io sono liberale´.

Leggi anche:  Trump: Salvini difende lo spacciatore d'odio che ha ispirato un tentato golpe accusando la sinistra 'cattiva'
Native

Articoli correlati