Giorgia Meloni incontra Biden ma scappa da giornalisti e conferenza stampa
Top

Giorgia Meloni incontra Biden ma scappa da giornalisti e conferenza stampa

La premier Giorgia Meloni ha incontrato a Washington il presidente Usa, Joe Biden e ha accuratamente evitato una conferenza stampa a rischio domande scomode

Giorgia Meloni incontra Biden ma scappa da giornalisti e conferenza stampa
Meloni e Biden
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Luglio 2023 - 09.09


ATF

Anche alla Casa Bianca l’ex missina si è fatta riconoscere e ha evitato una conferenza stampa, forse perché negli Stati Uniti non si fanno domande accomodanti e alla nostra reazionaria non piacciono troppe domande quando vanno in conflitto con la propaganda da istituto luce.

La premier Giorgia Meloni ha incontrato a Washington il presidente Usa, Joe Biden.

Nel faccia a faccia nello Studio Ovale, i due, oltre a confermare l’impegno comune per Kiev, e affrontare i dossier considerati “strategici” dall’una e dall’altra parte, hanno ribadito gli ottimi rapporti tra Italia e Stati Uniti. “Le nostre relazioni sono storicamente forti, superano i governi e restano solide indipendentemente dal colore politico“, ha sottolineato il presidente del Consiglio.

“In tempi difficili sappiamo chi sono i nostri amici e credo che le nostre nazioni abbiano dimostrato che possono contare l’una sull’altra più di quanto qualcuno pensasse”, ha quindi aggiunto Meloni. 

Meloni: “Chi crede nella pace deve supportare l’Ucraina”

 Parlando della guerra in Ucraina, il premier ha sottolineato che “tutti insieme abbiamo deciso di difendere la legge internazionale e sono orgogliosa che l’Italia fin dall’inizio abbia fatto la sua parte, lo abbiamo fatto perché supportare l’Ucraina significa difendere l’esistenza pacifica delle persone ovunque nel mondo. A differenza di quanto qualcuno pensa la resistenza Ucraina allontana una guerra mondiale, non la avvicina. Chi crede nella pace deve supportare l’Ucraina”. 

Leggi anche:  Meloni fa togliere la parola 'aborto' dalla dichiarazione del G7, Schlein: "Vergogna nazionale"

La mancata conferenza stampa

I giornalisti Usa si sono lamentati- come accade spesso anche in Italia a dire il vero – per l’assenza di una conferenza stampa.

Durante il press briefing con la portavoce dell’amministrazione Karine Jean-Pierre una reporter ha chiesto se fosse stata una decisione degli Stati Uniti di non tenere la conferenza stampa “dal momento che la premier terrà un punto con la stampa italiana all’ambasciata di Washington”. Jean-Pierre ha risposto di non essere stata coinvolta nell’organizzazione dell’incontro di cui si è occupato il Consiglio per la sicurezza nazionale guidato da Jake Sullivan.

Native

Articoli correlati