Giorgia Meloni soffre di sindrome otolitica: conferenza rimandata a dopo Capodanno, di cosa si tratta
Top

Giorgia Meloni soffre di sindrome otolitica: conferenza rimandata a dopo Capodanno, di cosa si tratta

La sindrome otolitica, il cui nome scientifico è invece `vertigine posizionale parossistica benigna´, ha provocato a Giorgia Meloni vertigini, nausea, costringendola a stare a letto, al buio, per quasi due giorni.

Giorgia Meloni soffre di sindrome otolitica: conferenza rimandata a dopo Capodanno, di cosa si tratta
Giorgia Meloni
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Dicembre 2023 - 12.39


ATF

Giorgia Meloni è affetta da una sindrome otolitica, per questo la leader di Fdi e presidente del Consiglio ha rimandato per l’ennesima volta la conferenza stampa di fine anno, che è stata fissata per il prossimo 4 di gennaio. A diagnosticare la sindrome è stato un otorino, che ieri ha eseguito il trattamento che implica manovre di riposizionamento degli otoliti.

Il problema, il cui nome scientifico è invece `vertigine posizionale parossistica benigna´, ha provocato a Giorgia Meloni vertigini, nausea, costringendola a stare a letto, al buio, per quasi due giorni. Dopo le manovre effettuate dall’otorino, già questa mattina è riuscita ad alzarsi, anche grazie ad un collare che le sostiene il collo limitandone i movimenti, ed appare in via di miglioramento tanto da riuscire anche a parlare al telefono.

Leggi anche:  Par condicio, la presidente della Commissione di Vigilanza Rai: "E' alto il rischio di falsare la campagna elettorale"
Native

Articoli correlati