Sardegna, Boccia (Pd): "La destra si arrampica sugli specchi, ma noi abbiamo ancora un lungo lavoro da fare"
Top

Sardegna, Boccia (Pd): "La destra si arrampica sugli specchi, ma noi abbiamo ancora un lungo lavoro da fare"

Sardegna, Boccia (Pd): "La destra questa mattina si sta arrampicando sugli specchi. Il risultato di ieri sera ci dice che Solinas aveva lavorato male ma che Truzzu è stato una scelta sbagliata".

Sardegna, Boccia (Pd): "La destra si arrampica sugli specchi, ma noi abbiamo ancora un lungo lavoro da fare"
Francesco Boccia
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Febbraio 2024 - 09.35


ATF

Francesco Boccia, presidente dei senatori del Pd, intervistato da Rai 3 ha commentato l’esito vittorioso delle elezioni regionali in Sardegna. «Intanto mi dispiace essere solo in tv a commentare il voto della Sardegna. Perché è vero che le elezioni amministrative hanno una valenza locale. Ma se i leader nazionali sono andati a sostenere Truzzu vuol dire che quel voto aveva una valenza nazionale». 

«A me pare che la destra questa mattina si stia arrampicando sugli specchi. Il risultato di ieri sera ci dice che Solinas aveva lavorato male ma che Truzzu è stato una scelta sbagliata. Il voto di Cagliari nei suoi confronti è stato impietoso. Noi non ci esaltiamo. Abbiamo un lavoro lungo da fare». 

«Oggi al governo c’è una destra che sta mettendo ai margini il nostro paese in Europa e che, ho l’impressione, si sta chiudendo in un bunker. Scegliendo temi identitari e omettendo temi scomodi che evidentemente hanno fatto pagare un prezzo alla coalizione di destra. Il Pd sì è comportato in maniera responsabile tenendo unita una alleanza che ha vinto. In questo anno il Pd ha `cucito´ per costruire l’alternativa». 

Leggi anche:  Boccia (Pd): "Il fronte costituzionale contro la destra è ampio, le riforme della destra avranno un impatto devastante"
Native

Articoli correlati