Orban, sovranista mancato: la Russia non ha abbastanza vaccini ed è costretto a comprarli dalla Cina
Top

Orban, sovranista mancato: la Russia non ha abbastanza vaccini ed è costretto a comprarli dalla Cina

La Russia, prima opzione considerata da Orban per dare peso alla sua politica sovranista e dimostrare all'Ue che può farcela da sola, ha una capacità inadeguata di produrre i vaccini necessari. 

Orban
Orban
Preroll

globalist Modifica articolo

31 Dicembre 2020 - 17.06


ATF

Il capo di gtabinetto dell’Ungheria di Orban, Gergely Gulyas, ha ammesso che il governo ungherese acquisterà i vaccini per il Covid-19 o dall’Ue oppure direttamente dalla Cina: la Russia, prima opzione considerata da Orban per dare peso alla sua politica sovranista e dimostrare all’Ue che può farcela da sola, ha una capacità inadeguata di produrre i vaccini necessari. 
L’Ungheria ha partecipato agli sforzi di sperimentazione della Russia ed è stata una delle prime destinatarie di piccole quantità di dosi del vaccino russo Sputnik-V, suscitando allarme tra i colleghi europei perché avrebbe aggirato il meccanismo di approvazione dell’Ue. 

Leggi anche:  Cremlino: tutti gli uomini dello Zar Putin tra novità, conferme e qualche testa tagliata
Native

Articoli correlati