Agente dell'Arizona uccide un disabile: licenziato (ma non arrestato)
Top

Agente dell'Arizona uccide un disabile: licenziato (ma non arrestato)

L'agente ha sparato nove colpi di pistola alla schiena a un disabile che si trovava a bordo di una sedia a rotelle elettrica in un parcheggio di un grande magazzino.

Agente dell'Arizona uccide un disabile: licenziato (ma non arrestato)
Momento in cui il poliziotto spara ad un disabile in Arizona
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Dicembre 2021 - 16.16


ATF

La furia e la spietatezza della polizia negli Usa non hanno limiti e a rimetterci sono sempre i più deboli e gli emarginati della società, e la giustizia non sempre fa il suo corso.

Un agente della polizia di Tucson, in Arizona, è stato licenziato per aver sparato nove colpi di pistola alla schiena a un disabile che si trovava a bordo di una sedia a rotelle elettrica in un parcheggio di un grande magazzino.

Lo riporta l’emittente Nbc, precisando che l’agente di polizia era fuori servizio quando ha sparato. L’agente ha provato a difendere la sua condotta affermando che la vittima, Richard Lee Richards di 61 anni, brandiva un coltello e aveva rubato una cassetta degli attrezzi.

Leggi anche:  Studenti manganellati: la polizia ammette 'difficoltà operative' e la procura di Pisa apre un'indagine
Native

Articoli correlati