Putin fa la vittima: "Noi costretti a difendere il nostro popolo e il nostro futuro con le armi"
Top

Putin fa la vittima: "Noi costretti a difendere il nostro popolo e il nostro futuro con le armi"

Lo ha affermato il presidente Vladimir Putin al 12° congresso della Federazione Russa dei Sindacati Indipendenti.

Putin fa la vittima: "Noi costretti a difendere il nostro popolo e il nostro futuro con le armi"
Preroll

globalist Modifica articolo

4 Aprile 2024 - 15.50


ATF

Putin non il carnefice ma la vittima. “La Russia si è trovata nella posizione di dover proteggere il suo popolo, il suo futuro e la sua sovranità ricorrendo alle armi”, ha affermato il presidente Vladimir Putin al 12° congresso della Federazione Russa dei Sindacati Indipendenti.

“Tutti capiscono in quali condizioni viviamo. Siamo stati messi nella posizione in cui il Paese è costretto a proteggere con l’uso delle armi i suoi interessi, la sua gente, il suo futuro, la sua sovranità”, ha detto.

Gli autori dell’attacco terroristico al Crocus City Hall, vicino a Mosca, volevano innanzitutto danneggiare l’unità della Russia, ha aggiunto Putin.

“Abbiamo tutte le ragioni per pensare che l’obiettivo principale delle menti dietro l’orribile attacco terroristico omicida a Mosca fosse proprio quello di danneggiare la nostra unità. Non sono nemmeno individuabili altri obiettivi”, ha detto.

Leggi anche:  Putin silura il segretario del Consiglio di sicurezza nazionale Patrushev e gli affida un incarico marginale
Native

Articoli correlati