Il vice-ministro della difesa russo resta in carcere per corruzione
Top

Il vice-ministro della difesa russo resta in carcere per corruzione

Il tribunale di Mosca ha tenuto in custodia cautelare il viceministro della difesa Timur Ivanov dopo essere stato accusato di aver ricevuto una tangente eccezionalmente elevata.

Il vice-ministro della difesa russo resta in carcere per corruzione
Il vice-ministro della Difesa Timur Ivanov
Preroll

globalist Modifica articolo

8 Maggio 2024 - 16.17


ATF

Il viceministro della difesa russo è stato mantenuto in custodia cautelare per accuse di corruzione

La Tass riferisce che il tribunale di Mosca ha deciso du tenere in custodia cautelare il viceministro della difesa Timur Ivanov dopo essere stato accusato di aver ricevuto una tangente eccezionalmente elevata.

Si riferisce che un giudice ha dichiarato: “La corte ha deciso di lasciare senza soddisfazione l’appello di Ivanov e la decisione di primo grado – senza modifiche”.

Ivanov aveva presentato ricorso contro la sua detenzione. È stato arrestato il 24 aprile. Nel caso sono coinvolti anche gli uomini d’affari Sergei Borodin e Alexander Fomin, accusati dalle autorità di aver pagato una grossa tangente.

Tass scrive: “Il viceministro ha negato di essere coinvolto nel ricevimento di una tangente e si è dichiarato pronto a fornire una testimonianza dettagliata per dimostrare la sua innocenza. I conti e i beni di tutti gli imputati nel caso sono stati congelati come parte delle misure provvisorie”.

Leggi anche:  Lavrov conferma una trattativa tra Russia e Usa per le liberazione di Gershkovich, accusato di spionaggio
Native

Articoli correlati