Paesi Baschi, accordo tra socialisti e nazionalisti per un governo di coalizione
Top

Paesi Baschi, accordo tra socialisti e nazionalisti per un governo di coalizione

I dirigenti del Partito nazionalista basco (Pnv), Andoni Ortuza, e de Partito socialista (Pse), Aneko Andueza, hanno chiuso un accordo per bissare il governo di coalizione

Paesi Baschi, accordo tra socialisti e nazionalisti per un governo di coalizione
Imanol Pradales leader basco
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Giugno 2024 - 15.30


ATF

A quasi due mesi dalle elezioni del 21 aprile per il rinnovo del Parlamento basco, i dirigenti del Partito nazionalista basco (Pnv), Andoni Ortuza, e de Partito socialista (Pse), Aneko Andueza, hanno chiuso un accordo per bissare il governo di coalizione che sarà guidato dal governatore nazionalista Imanol Pradales, che subentrerà al `lehendakari´ uscente Inigo Urkullu.

Lo hanno reso noto i due partiti, che firmeranno domani in un atto ufficiale l’intesa raggiunta. Mentre è fissata per giovedì 20 giugno la sessione plenaria della Camera basca in cui è previsto che Pradales sia eletto governatore per maggioranza assoluta con i voti del Pnv-Pse.

In un documento intitolato `Basi per l’accordo per avanzare in welfare, progresso, governo dell’autonomia e la trasformazione di un Paese Basco globale´, reso pubblico lo scorso 10 giugno, i due partiti hanno indicato gli obiettivi della prossima legislatura basca.

Leggi anche:  La Germania si arrende con onore alle "Furie rosse"
Native

Articoli correlati