Record di candidature per il Premio Strega 2023
Top

Record di candidature per il Premio Strega 2023

Mai cosi tante candidature per il Premio che verrà assegnato ad inizio luglio

Record di candidature per il Premio Strega 2023
Fonte: www.fanpage.it
Preroll

redazione Modifica articolo

4 Marzo 2023 - 23.07 Culture


ATF

La giuria storica del Premio Strega, gli Amici della domenica, ha realizzato un autentico record: per l’edizione di quest’anno, la settantasettesima, ha proposto ben 80 libri, tutti di narrativa, scritti in lingua italiana e pubblicati tra il 1° marzo 2022 e il 28 febbraio 2023.

Adesso toccherà al Comitato direttivo del Premio selezionare i dodici partecipanti che concorreranno per aggiudicarsi il titolo. Il Comitato è composto dalla presidente Melania G. Mazzucco, Pietro Abate, Ernesto Ferrero, Giuseppe D’Avino, Valeria Della Valle, Alberto Foschini, Stefano Petrocchi, Paolo Giordano, Dacia Maraini, Gabriele Pedullà, Marino Sinibaldi, Antonio Scurati e Giovanni Solimine.

I dodici “finalisti” verranno annunciati giovedì 30 marzo nella conferenza stampa che si terrà alla Camera di Commercio di Roma, nella Sala del Tempio di Vibia Sabina e Adriano. La proclamazione dei primi cinque, invece, avrà luogo il 7 giugno al Teatro Romano di Benevento, alla presenza sia dei dodici autori candidati sai del pubblico. Il vincitore sarà eletto il 6 luglio, nel classico scenario romano del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.

L’edizione avrà come immagine simbolo quella realizzata da Elisa Seitzinger, la quale ha dichiarato: “Protagonista dell’edizione di quest’anno è una strega ispirata alla figura di Ecate, signora della magia e degli incantesimi. Divinità psicopompa, in grado di viaggiare liberamente tra mondo reale, degli dèi e regno dei morti, come una musa letteraria che ispira scrittrici e scrittori, come La Madonna del Parto di Piero della Francesca, dalla cui chioma escono i dodici libri finalisti del Premio Strega 2023″.

Il premio per eccellenza della narrativa italiana è promosso da Roma Capitale, Liquore Strega e dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, originari istitutori del premio, con il contributo della Camera di Commercio di Roma, in collaborazione con BPER Banca, con il media partner Rai e lo sponsor tecnico IBS.it.

Di seguito l’intera lista degli 80 libri proposti: Silvia Ballestra, La Sibilla; Vita di Joyce Lussu (Laterza), presentato da Giuseppe Antonelli; Piero Balzoni, Vita degli anfibi (Alter Ego), presentato da Paolo Di Paolo; Iacopo Barison, Autoficiton (Fandango Libri), presentato da Giuseppe Catozzella; Matteo B. Bianchi, La vita di chi resta (Mondadori), presentato da Paolo Cognetti; Nicoletta Bortolotti, Un giorno e una donna (HarperCollins), presentato da Maria Rosa Cutrufelli; Silvia Bottani, Un altro finale per la nostra storia (SEM), presentato da Riccardo Cavallero; Davide Buzzi, L’estate di Achille (Morellini), presentato da Marcello Ciccaglioni; Maria Grazia Calandrone, Dove non mi hai portata (Einaudi), presentato da Franco Buffoni; Olga Campofreda, Ragazze perbene (NN Editore), presentato da Gaia Manzini; Andrea Canobbio, La traversata notturna (La nave di Teseo), presentato da Elisabetta Rasy.; Maria Castellitto, Menodramma (Marsilio), presentato da Serena Vitale; Carlo Cavicchi, Vendeva anacardi (Minerva Edizioni), presentato da Valerio Berruti; Massimo Cecchini, Il Bambino (Neri Pozza), presentato da Cesare Milanese.

Leggi anche:  Torna nel Bosco Isabella di Radicofani la sesta edizione de La Posta Letteraria

Gaja Cenciarelli, Domani interrogo (Marsilio), presentato da Lorenzo Pavolini; Maura Chiulli, Ho amato anche la terra (Hacca), presentato da Raffaele Nigro; Marianna Crasto, Il senso della fine (Effequ), presentato da Laura Pugno; Ada D’Adamo, Come d’aria (Elliot), presentato da Elena Stancanelli; Silvia Dai Pra’, I giudizi sospesi (Mondadori), presentato da Sergio De Santis; Gianfranco Di Fiore, L’amore inutile (Wojtek), presentato da Valeria Parrella; Raffaele Donnarumma, La vita nascosta (Il ramo e la foglia), presentato da Paolo Ruffilli; Alessandra Fagioli, Mistero allo specchio (Robin Editore), presentato da Paolo Ferruzzi; Roberto Ferrucci, Storie che accadono (People), presentato da Tiziano Scarpa; Patrick Fogli, Così in terra (Mondadori), presentato da Antonella Cilento; Marcello Fois, La mia Babele (Solferino), presentato da Elisabetta Mondello; Elisa Fuksas, Non fiori ma opere di bene (Marsilio), presentato da Francesco Rutelli; Sara Gamberini, Infinito Moonlit (NN Editore), presentato da Chiara Gamberale; Daniela Gambino, Due fuori luogo (Jack Edizioni), presentato da Fulvio Abbate; Camilla Ghiotto, Tempesta (Salani), presentato da Alberto Galla; Irene Graziosi, Il profilo dell’altra (E/O), presentato da Simonetta Fiori; Giovanni Greco, Bruciare da sola. Una notte di Nadja Mandel’stam con i suoi fantasmi (Ponte alle Grazie), presentato da Francesco Maselli; Michele Greco, In buone mani (Scalpendi), presentato da Luca De Gennaro.

Leggi anche:  La speranza africana: un futuro promettente tra sfide e opportunità emergenti

Gian Marco Griffi, Ferrovie del Messico (Laurana Editore), presentato da Alessandro Barbero; Sandro Gros-Pietro, Totocælo (Genesi), presentato da Corrado Calabrò; Francesca Guercio, Distopia pop (Alessandro Polidoro Editore), presentato da Angelo Piero Cappello; Laura Imai Messina, L’isola dei battiti del cuore (Piemme), presentato da Antonio Pascale; Vincenzo Latronico, Le perfezioni (Bompiani), presentato da Simonetta Sciandivasci; Maria Malucelli, L’amore nascosto (Armando Editore), presentato da Antonio Augenti; Flaminia Marinaro, L’ultima diva (Fazi), presentato da Ignazio Marino; Sebastiano Martini, Il mare delle illusioni (Arkadia), presentato da Giovanni Pacchiano; Laura Marzi, La materia alternativa (Mondadori), presentato da Veronica Raimo; Sapo Matteucci, Per futili motivi (La Nave di Teseo), presentato da Filippo Bologna; Paolo Mazzarello, Il mulino di Leibniz (Neri Pozza), presentato da Gian Arturo Ferrari; Elena Mearini, Corpo a corpo (Arkadia), presentato da Ilaria Catastini; Matteo Melchiorre, Il Duca (Einaudi), presentato da Marco Balzano.

Ermal Meta, Domani e per sempre (La nave di Teseo), presentato da Furio Colombo; Renato Minore e Francesca Pansa, Ennio l’alieno. I giorni di Flaiano (Mondadori), presentato da Raffaele Manica; Elvira Mujčić, La buona condotta (Crocetti), presentato da Gad Lerner; Francesco Musolino, Mare mosso (E/O), presentato da Luca Ricci; Sacha Naspini, Villa del seminario (E/O), presentato da Paolo Petroni; Giorgio Nisini, Aurora (HarperCollins), presentato da Massimo Onofri; Ilaria Palomba, Vuoto (Les Flâneurs Edizioni), presentato da Maria Cristina Donnarumma; Monica Perosino, La neve di Mariupol (Paesi Edizioni), presentato da Vito Bruschini; Romana Petri, Rubare la notte (Mondadori), presentato da Teresa Ciabatti; Anna Luisa Pignatelli, Il campo di Gosto (Fazi), presentato da Alessandro Masi; Tommaso Pincio, Diario di un’estate marziana (Giulio Perrone Editore), presentato da Nadia Terranova; Sofia Pirandello, Bestie (Round Robin Editrice), presentato da Umberto Croppi; Rosella Postorino, Mi limitavo ad amare te (Feltrinelli), presentato da Nicola Lagioia; Rossella Pretto, La vita incauta (Editoriale Scientifica), presentato da Wanda Marasco; Stefano Redaelli, Ombra mai più (Neo Edizioni), presentato da Daniele Mencarelli.

Leggi anche:  Classici e novità per un'estate da leggere

Alessandro Riello, Delitto in contropiede (Pellegrini), presentato da Clemente Mastella; Sandra Rizza, Nessuno escluso (Ianieri), presentato da Alfonso Celotto; Luisa Ruggio, Le confidenze (Besa muci), presentato da Diego Guida; Lodovica San Guedoro, Sacro Amor Profano (Les Flâneurs Edizioni), presentato da Franco Cardini; Giacomo Sartori, Fisica delle separazioni in otto movimenti (Exòrma), presentato da Filippo La Porta; Igiaba Scego, Cassandra a Mogadiscio (Bompiani), presentato da Jhumpa Lahiri; Alberto Schiavone, Non esisto (Edizioni Clichy), presentato da Annalena Benini; Carmela Scotti, Del nostro meglio (Garzanti), presentato da Chiara Sbarigia; Andreea Simionel, Male a est (Italo Svevo), presentato da Gioacchino De Chirico; Ezio Sinigaglia, Sillabario all’incontrario (TerraRossa), presentato da Lorenza Foschini; Ada Sirente, Dura mater (Miraggi Edizioni), presentato da Maria Teresa Carbone.

Andrea Tarabbia, Il continente bianco (Bollati Boringhieri), presentato da Daria Bignardi; Simonetta Tassinari, Donna Fortuna e i suoi amori (Corbaccio), presentato da Marcello Rotili; Domenico Tomassetti, Una vita come la tua (Bertoni Editore), presentato da Giulio Marcon; Piero Trellini, L’Affaire. Tutti gli uomini del caso Dreyfus (Bompiani), presentato da Massimo Raffaeli; Valeria Tron, L’equilibrio delle lucciole (Salani), presentato da Vivian Lamarque; Maddalena Vaglio Tanet, Tornare dal bosco (Marsilio), presentato da Lia Levi; Francesca Veltri, Malapace (Miraggi Edizioni), presentato da Laura Massacra; Carmen Verde, Una minima infelicità (Neri Pozza), presentato da Leonardo Colombati; Roberta Zanzonico, La bellezza rimasta (Morellini), presentato da Giulia Ciarapica; Michele Zatta, Forse un altro (Arkadia), presentato da Maria Pia Ammirati.

Native

Articoli correlati