La 69ª Edizione dei David di Donatello: questa sera le premiazioni in diretta su Rai1
Top

La 69ª Edizione dei David di Donatello: questa sera le premiazioni in diretta su Rai1

L’evento si terrà in diretta dal Teatro 5 di Cinecittà, verrà trasmesso in prima serata su RAI 1 e sarà visibile anche in 4K. Ecco tutti i premi da assegnare.

La 69ª Edizione dei David di Donatello: questa sera le premiazioni in diretta su Rai1
Preroll

redazione Modifica articolo

3 Maggio 2024 - 13.51 Culture


ATF

Tutto pronto per celebrare, questa sera, la 69ª edizione dei Premi David di Donatello, uno degli eventi più prestigiosi nel panorama cinematografico nazionale e internazionale. La cerimonia di premiazione, che si terrà oggi, venerdì 3 maggio, promette già di essere un evento indimenticabile, con la conduzione affidata a due volti noti della televisione italiana: Carlo Conti e Alessia Marcuzzi.

L’evento sarà trasmesso in diretta in prima serata a partire dalle 20:35 su Rai 1 e, per la prima volta, sarà disponibile anche in 4K sul canale Rai4K, numero 210 di Tivùsat, garantendo una visibilità eccezionale sia in termini di qualità dell’immagine che di accessibilità. La serata sarà anche in diretta radiofonica su Rai Radio 2, condotta da Andrea Delogu e Stefano Fresi.

Quest’anno, la scelta del luogo è caduta sugli iconici studi di Cinecittà, che incarnano la storia e l’evoluzione del cinema, con il Teatro 5, noto come il “tempio” della cinematografia italiana, che fungerà da sfondo principale.

In merito a questa edizione, Lucia Borgonzoni, Sottosegretario alla Cultura, ha voluto esprimere grande ammirazione per Vincenzo Mollica, uno dei premiati speciali di quest’anno. Borgonzoni ha elogiato il giornalista e scrittore modenese, descrivendolo come uomo della comunicazione di grande carisma, riconoscendo il suo stile inconfondibile e il suo impatto emotivo sul pubblico attraverso anni di racconti dedicati al mondo dello spettacolo.

Leggi anche:  Il frastuono e il silenzio: arriva il film su Toni Negri

Con i suoi 171 film italiani di lungometraggio di finzione iscritti, di cui 26 diretti da registe e 61 opere prime, l’edizione di quest’anno dimostra la vitalità e la diversità delle produzioni italiane. Partecipano alla premiazione anche 138 documentari e 495 cortometraggi, segno di un’industria cinematografica ricca e in espansione, anche oltre i confini tradizionali del grande schermo.

Nel corso della serata, l’attenzione sarà rivolta ad un’ampia gamma di categorie, con ben 25 premi preparati dalla Fondazione Accademia del Cinema Italiano, in collaborazione con Rai e Cinecittà S.p.A., che vanno dai riconoscimenti per le migliori produzioni cinematografiche italiane ai premi per opere internazionali e documentari.

Durante la cerimonia verranno consegnati ben 20 Premi David di Donatello, coprendo aree che spaziano dalla regia e sceneggiatura, sia originale che non, alla produzione, alle performance principali e non, fino agli aspetti tecnici come fotografia, montaggio, suono ed effetti visivi. Tali premi sono destinati ai film distribuiti nelle sale italiane dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023.

Leggi anche:  Francesco Nuti, in ricordo del Signor Quindicipalle a un anno dalla scomparsa

Previsti, inoltre, sia un Premio David per il cinema internazionale, dedicato ad una delle opere straniere distribuite in Italia, sia Premio Cecilia Mangini, per il miglior documentario di lungometraggio.

Per quanto riguarda il coinvolgimento delle nuove generazioni, una giuria nazionale di studenti delle scuole secondarie di II grado assegnerà il Premio David Giovani al miglior film italiano, che tratta temi rilevanti per i giovani.

Altro premio significativo è il David di Donatello per il Miglior cortometraggio, assegnato da una commissione appositamente nominata.

Non mancherà il David dello Spettatore, per celebrare il film italiano con il maggior successo di pubblico, misurato in base al numero di spettatori raggiunti entro la fine di febbraio 2024.

Infine, i David Speciali, assegnati a figure di spicco dell’industria cinematografica, per il loro contributo eccezionale al mondo del cinema.

A Milena Vukotic e Giorgio Moroder verrà assegnato il premio alla carriera. Alla prima, che ha lavorato con maestri del calibro di Federico Fellini, Mario Monicelli, Luis Buñuel ed Ettore Scola, viene riconosciuta la sua raffinata eleganza. A Moroder, invece, compositore e produttore discografico premiato agli Oscar, per rappresentare le eccellenze italiane a livello globale.

Leggi anche:  In arrivo il nuovo docu-film firmato Martin Scorsese

Il film ‘Anatomie d’une chute’ (Anatomia di una caduta) di Justine Triet si è aggiudicato il David per il Miglior Film Internazionale. ‘C’è ancora domani’, diretto e interpretato da Paola Cortellesi, ha già vinto il David dello Spettatore, mentre ‘The Meatseller’ di Margherita Giusti è stato premiato come miglior cortometraggio.

Durante la serata, tra gli ospiti ci saranno i registi premio Oscar Justine Triet e Paolo Sorrentino, le attrici Claudia Gerini, Eleonora Giorgi, Elena Sofia Ricci e Isabella Rossellini, gli attori Federico Ielapi, Nicolas Maupas e Josh O’Connor, insieme a Malika Ayane, Giorgia, Irama e Mahmood.

Native

Articoli correlati