Grave la donna australiana picchiata e violentata alla stazione Termini
Top

Grave la donna australiana picchiata e violentata alla stazione Termini

Sulla vicenda sta indagando la polizia. La donna è ricoverata all'ospedale San Giovanni.

Roma Termini, immagine d'archivio
Roma Termini, immagine d'archivio
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Ottobre 2016 - 19.45


ATF

Una donna australiana di 49 anni è stata violentata, picchiata e rapinata la scorsa notte a Roma. Sulla vicenda sono in corso indagini della polizia.

La donna è arrivata in codice rosso all’ospedale San Giovanni con ferite al volto e dagli accertamenti medici è stata riscontrata una violenza sessuale. Le sue condizioni sono gravi.

Dalle prime informazioni è emerso che la donna ieri sera era andata a ballare in un locale in zona Termini e che sia stata vista andar via con un uomo. Arrivati a Colle Oppio dove l’uomo si è scagliato contro di lei: dopo averla trascinata nel parco, l’ha picchiata, violentata e rapinata dei soldi e del cellulare. La donna ha perso i sensi: a fatica ha raccontato l’episodio alla squadra mobile che sta indagando sul caso. L’austrliana ricorda solo vagamente i tratti somatici dell’uomo e la sua identità, che però potrebbe essere falsa. La donna, che si trova nella capitale per motivi di studio, è stata soccorsa da un passante e mercoledì sarebbe dovuta ripartire per Parigi.

Leggi anche:  Uccide a colpi di balestra tre donne, figlie e moglie di un famoso giornalista della Bbc

Fino al tardo pomeriggio è stata sottoposta a esami clinici e sedata. Visibilmente sotto shock, ha detto ai medici di volere soltanto riposare. E dimenticare.

 

Native

Articoli correlati