Dipendente Rai morto per l'amianto, i pm sospendono le esequie per effettuare l'autopsia: si indaga per lesioni colpose
Top

Dipendente Rai morto per l'amianto, i pm sospendono le esequie per effettuare l'autopsia: si indaga per lesioni colpose

Mariusz Marian Sodkiewicz, ex dipendente Rai di 62 anni, è morto ieri a causa di un mesotelioma pleurico, forma tumorale dovuta all'esposizione all'amianto durante il suo lungo servizio nella sede romana dell'emittente pubblica.  

Dipendente Rai morto per l'amianto, i pm sospendono le esequie per effettuare l'autopsia: si indaga per lesioni colpose
La sede della Rai di Viale Mazzini
Preroll

globalist Modifica articolo

14 Maggio 2024 - 11.14


ATF

Mariusz Marian Sodkiewicz, ex dipendente Rai di 62 anni, è morto ieri a causa di un mesotelioma pleurico, forma tumorale dovuta all’esposizione all’amianto durante il suo lungo servizio nella sede romana dell’emittente pubblica.  La Procura di Roma sta indagando per lesioni personali colpose.

I pm hanno quindi disposto la sospensione delle esequie per effettuare l’autopsia sul corpo di Sodkiewicz. Risale a marzo la denuncia che l’uomo aveva presentato a piazzale Clodio. Il caso del 62enne segue la vicenda di Franco Di Mare, giornalista Rai che ha annunciato di avere la stessa malattia, senza però ricevere – al momento – alcun cenno da parte dell’azienda.

Leggi anche:  Dipendente Rai morto a causa dell'amianto, aveva già denunciato i responsabili: si indaga per omicidio colposo
Native

Articoli correlati