Agricoltori, Fratoianni attacca anche l'Europa: "Penalizza le piccole realtà in favore delle multinazionali"
Top

Agricoltori, Fratoianni attacca anche l'Europa: "Penalizza le piccole realtà in favore delle multinazionali"

Fratoianni: "La politica agricola europea è una politica sbagliata che dà l'80% delle risorse al 20% delle aziende, quelle più grandi, penalizzando i piccoli agricoltori".

Agricoltori, Fratoianni attacca anche l'Europa: "Penalizza le piccole realtà in favore delle multinazionali"
Nicola Fratoianni
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Febbraio 2024 - 12.16


ATF

Nicola Fratoianni, leader di Sinistra Italiana e parlamentare di Avs, in merito alle proteste degli agricoltori se la prende anche con l’Europa, che penalizza le piccole realtà in favore delle multinazionali.

“Le energie rinnovabili sono uno straordinario contributo anche all’economia della filiera agricola che ha tutt’altri problemi: ha problemi legati al reddito, al fatto che si produce e quello che si produce si vende a un costo inferiore rispetto a quello di produzione”. 

“Perché accade? Perché sono strangolati dalle multinazionali a monte, dalla grande distribuzione organizzata a valle e perché la Pac, la politica agricola Europea, votata dalla maggioranza di governo e non votata dai verdi e dalla sinistra in Europa, è una politica agricola sbagliata che dà l’80% delle risorse al 20% delle aziende, quelle più grandi, penalizzando i piccoli agricoltori”.

Leggi anche:  Cariche contro gli studenti, Fratoianni propone le 'scorte democratiche': "Devono finirla"
Native

Articoli correlati