Ucraina, Lavrov: "Kiev e l'Occidente non sono pronti per un dialogo serio su una soluzione pacifica"
Top

Ucraina, Lavrov: "Kiev e l'Occidente non sono pronti per un dialogo serio su una soluzione pacifica"

Lo ha affermato il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, in un'intervista al canale televisivo ATV.

Ucraina, Lavrov: "Kiev e l'Occidente non sono pronti per un dialogo serio su una soluzione pacifica"
Preroll

globalist Modifica articolo

5 Maggio 2024 - 23.30


ATF

 L’Ucraina e l’Occidente non sono pronti per un dialogo serio su una soluzione pacifica, non c’è nessuno con cui discutere la questione. Lo ha affermato il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, in un’intervista al canale televisivo ATV. «Non c’è ancora nessuno con cui parlare. Ho fornito esempi di dichiarazioni della leadership ucraina, americana ed europea, nessuna di loro è pronta per una conversazione seria», ha osservato Lavrov

La conferenza in Svizzera

Alcuni Paesi, che intendono partecipare alla Conferenza sull’Ucraina il 15 e 16 giugno in Svizzera, vogliono farlo solo per spiegare l’inutilità dei negoziati senza la Russia. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, in un’intervista al canale televisivo bosniaco ATV.

«Alcuni partecipano, ma poi ci spiegano che partecipano al solo scopo di spiegare l’inutilità di tali eventi senza la partecipazione della Russia e sulla base di ultimatum. Alcuni sono già delusi e hanno smesso di partecipare a eventi di questo tipo», ha sottolineato Lavrov.

Leggi anche:  La Russia dice che qualsiasi istruttore militare francese in Ucraina sarebbe un “obiettivo legittimo”

Per Lavrov «la Confederazione svizzera non è più uno Stato neutrale. È in prima linea tra coloro che sostengono e armano il regime di Kiev. Questo Stato assume la posizione più dura nei confronti della Russia, anche in termini di introduzione di nuove sanzioni», ha spiegato Lavrov.

Native

Articoli correlati