Kiev è irremovibile, anche in caso di vittoria di Trump: "Non scendiamo a compromessi e non rinunciamo ai territori"
Top

Kiev è irremovibile, anche in caso di vittoria di Trump: "Non scendiamo a compromessi e non rinunciamo ai territori"

Il capo dell'ufficio presidenziale ucraino, Andriy Yermak, ha ribadito la posizione di Kiev. «L'Ucraina non è disposta a scendere a compromessi con la Russia e a rinunciare ad alcun territorio per porre fine alla guerra».

Kiev è irremovibile, anche in caso di vittoria di Trump: "Non scendiamo a compromessi e non rinunciamo ai territori"
Volodymir Zelensky
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Luglio 2024 - 12.02


ATF

La possibile vittoria di Donald Trump negli Usa potrebbe aprire scenari nefasti per l’Ucraina, viste le recenti dichiarazioni del milionario. Il capo dell’ufficio presidenziale ucraino, Andriy Yermak, ha ribadito la posizione di Kiev. «L’Ucraina non è disposta a scendere a compromessi con la Russia e a rinunciare ad alcun territorio per porre fine alla guerra».

Yermak ha detto ai giornalisti durante la sua visita a Washington che l’Ucraina ascolterà qualsiasi consiglio per raggiungere «una pace giusta. Ma non siamo pronti a scendere a compromessi su cose e valori molto importanti… indipendenza, libertà, democrazia, integrità territoriale, sovranità».

L’Ucraina, ha spiegato Yermak, lavorerà affinché la nuova amministrazione americana, qualunque sia dopo le elezioni di novembre, continui a sostenerla, aggiungendo che il suo Paese gode già del sostegno di due partiti e del popolo americano. «Deciderà il popolo americano. Rispetteremo questa scelta».

Leggi anche:  Trump: gli attivisti per i diritti civili confermano le proteste davanti alla convention repubblicana
Native

Articoli correlati