Il Pd contro Bandecchi: "Atteggiamento da picchiatore, è inaccettabile"
Top

Il Pd contro Bandecchi: "Atteggiamento da picchiatore, è inaccettabile"

Il Pd contro Bandecchi: «Le minacce di violenza fisica e l'atteggiamento da picchiatore sono inaccettabili e recano danno oltre che ai lavori della massima assise cittadina, all'immagine della città tutta».

Il Pd contro Bandecchi: "Atteggiamento da picchiatore, è inaccettabile"
Stefano Bandecchi, ex presidente della Ternana e sindaco di Terni
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Agosto 2023 - 15.42


ATF

Il Pd di Terni protesta apertamente contro la scenata del sindaco Bandecchi, che in consiglio comunale ha aggredito un consigliere dell’opposizione. «Lo spettacolo vergognoso che il sindaco Stefano Bandecchi ha dato questa mattina in Consiglio comunale, le minacce di violenza fisica e l’atteggiamento da picchiatore sono inaccettabili e recano danno oltre che ai lavori della massima assise cittadina, all’immagine della città tutta».

«Forse chi fino ad oggi ha considerato Bandecchi semplicemente come un uomo pittoresco e strafottente, un ricco `guascone´, ha la possibilità di comprenderne davvero la natura, che è quella di una persona incapace di ricoprire un ruolo istituzionale, benché meno essere la guida e il massimo rappresentante di una comunità» aggiuge.

Il Pd di Terni esprime «umana solidarietà ai consiglieri aggrediti Orlando Masselli e Marco Celestino Cecconi, di cui non condividiamo nulla nella politica e nell’idea di amministrazione, ma che meritano rispetto come persone e per il ruolo politico che ricoprono».

«Contrasteremo questo atteggiamento in tutte le sedi opportune – afferma ancora il Partito democratico -, considerando non più plausibile che l’incarico di sindaco di Terni sia ricoperto da una persona che continuamente si espone e si esprime nelle modalità che purtroppo tutti possono vedere. Saranno poi le autorità competenti, confidiamo con tempestività, a valutare le conseguenze delle azioni di questa persona. In ogni sede».

Leggi anche:  Prodi: "Meloni fuorigioco in Ue con von der Leyen, Costa e Kallas"
Native

Articoli correlati